Ultim'ora
Motori
Motori Cala la Notte su Maserati MC20

Cala la Notte su Maserati MC20

Maserati ha presentato nei giorni scorsi MC20 Notte, la prima edizione limitata della sua supersportiva MC20, nata per correre in pista e cresciuta per esibirsi su strada. La MC20 Notte Edition celebra lo spirito audace che da sempre anima il Tridente, dal giorno in cui Maserati prese parte per la prima volta a una delle gare più leggendarie di sempre.

La MC20, che segna il ritorno del Tridente alle sue radici di supercar unendo sportività e lusso, oggi è ancora più vicina alla sua anima competitiva grazie alla Notte Edition, una serie esclusiva di 50 esemplari in tutto il mondo, il cui design è ispirato al potere mistico e intenso dell’oscurità. Una creatura ruggente, concepita per sedurre ed esaltare esteticamente le già straordinarie prestazioni del motore V6 Nettuno.

Traendo ispirazione dal coinvolgente mondo delle corse, il team di Maserati Fuoriserie ha collaborato con Andrea Bertolini, pilota di riferimento Maserati ed ex campione del mondo GT1 con il Tridente, per sviluppare la carrozzeria di MC20 Notte. Gli esterni passano da una tonalità nero lucido alla magnetica tonalità opaca del “nero essenza”, pronti a brillare nel buio grazie al “tocco di Mida” del predatore della pista Bertolini, che trasforma i dettagli, il Tridente, i loghi laterali e la firma Maserati, da argento a oro bianco opaco, rievocando il glorioso patrimonio del brand nell’ambito del motorsport. 

Incollati all’asfalto, i cerchi a razze da 20” neri opachi presentano accenti in dorato bianco opaco, mentre le pinze freno sono nere. All’interno, la MC20 Notte è dotata di sedili sportivi a 6 posizioni in Alcantara nero/grigio con impunture gialle. L’inconfondibile Tridente è presente sui poggiatesta ​e il volante sportivo in Alcantara presenta inserti in fibra di carbonio. Tra i due poggiatesta è applicata un’esclusiva targhetta metallica che celebra la MC20 Notte Edition e la dicitura identificativa “UNA DI 50”.

News settimanali

Leggi anche

Motori Il Giardino delle Api targato Suzuki