Ultim'ora
Motori
Motori Una BMW M Hybrid V8 diventa arte performativa

Una BMW M Hybrid V8 diventa arte performativa

La 20a BMW Art Car ha celebrato la sua anteprima mondiale martedì sera al Centre Pompidou di Parigi. L’artista newyorchese Julie Mehretu ha progettato la BMW M Hybrid V8, che parteciperà alla 24 Ore di Le Mans il 15/16 giugno, come una “pittura performativa” basata su una delle sue opere d’arte.

@M3motorcube

L’evento ha visto la presenza di centinaia di ospiti, tra cui l’artista stessa, Oliver Zipse, Presidente del Consiglio di Amministrazione di BMW AG, e Ilka Horstmeier, Membro del Consiglio di Amministrazione di BMW AG.

Zipse ha sottolineato come le BMW Art Cars siano parte integrante dell’impegno culturale globale del marchio, collaborando con artisti affascinati dalla mobilità, dal design, dalla tecnologia e dal motorsport da quasi 50 anni. La visione di Mehretu per una vettura da corsa rappresenta un contributo significativo alla serie di BMW Art Cars.

Mehretu ha spiegato che il progetto riguarda l’invenzione, l’immaginazione e il superamento dei limiti di ciò che è possibile. La sua BMW Art Car è una “pittura performativa” pensata per gareggiare a Le Mans, creata in stretta collaborazione con le squadre del motorsport e dell’ingegneria, e completata solo alla fine della gara. Lo spazio, il movimento e l’energia, centrali nel lavoro di Mehretu, sono stati tradotti in una rappresentazione tridimensionale per il design della 20a BMW Art Car. Il design si ispira al suo dipinto “Everywhen”, utilizzando fotografie digitalmente alterate, griglie di punti, veli dai colori al neon e marcature nere.

La fusione di immagine e veicolo è stata realizzata grazie alla mappatura 3D, che ha permesso di trasferire il motivo sui contorni del veicolo. La complessa pellicola consente alla BMW M Hybrid V8 di competere alla 24 Ore di Le Mans. I piloti Sheldon van der Linde, Robin Frijns e René Rast gareggeranno con il numero di gara 20. Mehretu, entusiasta per la gara, ha ricordato l’esperienza travolgente di vedere la BMW M Hybrid V8 correre a Daytona, lodando il lavoro collettivo di designer, ingegneri e aerodinamicisti.

Prima della gara, la BMW Art Car sarà esposta al Concorso d’Eleganza di Villa d’Este sul Lago di Como, insieme ad altre celebri Art Cars di artisti come Alexander Calder, Frank Stella, Roy Lichtenstein, Andy Warhol, Jenny Holzer e Jeff Koons, che hanno debuttato a Le Mans. Julie Mehretu discuterà della creazione della 20a BMW Art Car in un talk con Adrian van Hooydonk, Responsabile del Design del Gruppo BMW, il 26 maggio 2024.

News settimanali

Leggi anche

Motori Jeep Avenger 4x3 - Suv compatto