Ultim'ora
Economia
Economia Dai rifiuti alla mobilità: il bilancio di Sostenibilità di A2A

Dai rifiuti alla mobilità: il bilancio di Sostenibilità di A2A

Roma, 1 giu. (Adnkronos) - Ben 159 milioni di euro il valore economico distribuito sul territorio del bergamasco nel 2022; 31,9 milioni di euro investiti per il mantenimento e lo sviluppo di impianti e dei servizi; 77% di raccolta differenziata nella città di Bergamo; oltre 41mila tonnellate di CO2 evitate grazie all’attività degli impianti; 4,6 milioni di chilometri percorsi a emissioni zero con la rete di ricarica elettrica. Sono alcuni dei dati contenuti nell’ottava edizione del Bilancio di Sostenibilità Territoriale di Bergamo di A2A, che rendiconta le prestazioni ambientali, economiche e sociali del Gruppo sul territorio nel 2022 e i piani di attività previsti per i prossimi anni.

“La sfida dei prossimi anni, per la nostra città, sarà quella di azzerare completamente le emissioni di CO2 e migliorare ulteriormente tutti i propri parametri ambientali. Bergamo, infatti, è tra le 100 città europee e le 9 città italiane scelte per guidare la transizione ecologica del continente: diveniamo quindi laboratorio del cambiamento e A2A rappresenta un player fondamentale nell’attuazione delle strategie che Bergamo è chiamata ad attuare nei prossimi anni - dichiara il sindaco di Bergamo Giorgio Gori - Parliamo di gestione virtuosa dei rifiuti, di implementazione del teleriscaldamento, di energie rinnovabili e mobilità a zero emissioni di CO2. Siamo al lavoro per moltiplicare le colonnine di ricarica dei veicoli elettrici su tutto il territorio cittadino, lavoriamo sul collegamento tra la rete cittadina del teleriscaldamento e il Rea di Dalmine, operazione che da sola ci consentirà di riscaldare fino a circa 11mila appartamenti in più e ridurre le emissioni di anidride carbonica di oltre 14.500 tonnellate: si tratta della prosecuzione di un lavoro che parte da lontano e che ha già consentito a Bergamo di tagliare notevolmente le emissioni derivanti dal riscaldamento. Consideriamo che dal 2010, la città ha ridotto la produzione di CO2 del 23% e negli ultimi anni il trend di miglioramento dell'aria si è dimostrato costante per quel che riguarda alcuni inquinanti, come il Pm10 e il NOX. Sappiamo che dobbiamo continuare così e, anzi, moltiplicare gli sforzi per raggiungere tutti gli obiettivi dell'agenda 2030. In questo senso, la multiutility A2A è un alleato importante per vincere la sfida della Carbon neutrality entro il 2030". Il racconto del Bilancio di Sostenibilità territoriale di A2A si snoda sul filo di tre parole chiave: Pianeta, Persone, Prosperità.

PIANETA - A2A, nella provincia di Bergamo, si occupa di gestione dei rifiuti, reti di distribuzione del gas e dell’energia elettrica, illuminazione pubblica, teleriscaldamento, mobilità elettrica e vendita di energia e calore. Il Gruppo produce energia dagli impianti cogenerativi e dai termovalorizzatori, utilizzando la parte non riciclabile dei rifiuti che viene impiegata per riscaldare le abitazioni attraverso la rete di teleriscaldamento. In totale, nel 2022 sono stati generati 82 GWh di energia elettrica, di cui il 90% proveniente dai rifiuti, e 230 GWh di energia termica, di cui oltre la metà prodotta dagli scarti. Nel 2022, la raccolta differenziata nel comune di Bergamo ha raggiunto la quota del 77%, mentre nella provincia si è assestata sul 69,1%, per un totale di oltre 62mila tonnellate di rifiuti raccolti. Il 100% dei rifiuti urbani raccolti è stato recuperato senza alcun conferimento in discarica: il 75% è stato destinato al recupero di materia e il 25% valorizzato per produrre energia elettrica e calore, riuscendo a evitare più di 38mila tonnellate di emissioni di CO2. Sono stati potenziati i servizi per la raccolta, attraverso la crescita del parco automezzi di Aprica che ha raggiunto quota 95 mezzi a basso impatto, di cui 18 al 100% elettrici. Inoltre, sono state riposizionate le Isole Ecologiche con una veste ancora più innovativa: i cestoni dell’indifferenziata sono ora dotati di un pannello fotovoltaico che alimenta il dispositivo di compattazione del rifiuto.

Il teleriscaldamento è uno dei progetti di A2A con maggiore valenza di sostenibilità ambientale sul territorio, per riscaldare le case con basso impatto ambientale ma alta efficienza. Il calore viene prodotto in impianti che impiegano fonti rinnovabili, cogenerazione o che lo recuperano da cicli produttivi industriali e di trattamento dei rifiuti. Nel 2022, sono stati serviti oltre 33mila appartamenti equivalenti, con un totale di 209 GWht di calore venduto, e presso il sito del Termovalorizzatore di Bergamo è entrato in funzione un sistema di accumulo termico per conservare l’energia ed essere utilizzata dall’utenza quando è necessaria, fino a un massimo di 160 MWh. È in corso un ulteriore piano di sviluppo della rete del Termovalorizzatore in alcuni quartieri della città, che insieme alla posa della dorsale di collegamento Rea Dalmine - Bergamo, porterà a una distribuzione ancora più capillare: nei prossimi 5 anni si stima un incremento fino al 50%, con l’immissione di ulteriori 2,6 milioni di metri cubi. In aggiunta, è in fase di realizzazione un progetto di ricerca con l’Università di Bergamo per identificare e mappare le fonti di calore presenti nell’area, nonché per recuperare in maniera innovativa il calore oggi disperso.

PERSONE - A2A, in qualità di Life Company, è impegnata a creare un ambiente di lavoro sicuro, inclusivo e sostenibile, per accompagnare la sua popolazione aziendale in tutti i territori in cui opera. Anche nel 2022, attraverso una serie di iniziative volte alla crescita e allo sviluppo professionale, il Gruppo si è adoperato per coinvolgere e tutelare le sue persone. Proprio a questo proposito, nel novembre 2022 si è tenuta una convention guidata dal concept 'Light up Life' con oltre 1.400 partecipanti per condividere le principali evoluzioni del Piano strategico 2021-2030. Inoltre, a cavallo tra il 2021 e il 2022, è stato erogato il percorso 'Leadership for Life' dedicato a tutti i manager del Gruppo, di cui 53 per Bergamo, volto ad approfondire i tre pillar del Piano: sostenibilità, economia circolare e transizione energetica. Lo scorso anno sono state assunte 31 nuove risorse nelle sedi bergamasche, di cui oltre il 30% sotto i 30 anni, e sono state erogate oltre 7.600 ore di formazione complessiva, di cui oltre il 57% sulla salute e sicurezza. Nel 2022 sono proseguite inoltre iniziative di sensibilizzazione per i dipendenti con l’obiettivo di creare consapevolezza sul tema delle molestie di genere e per valorizzare le diversità, ufficializzando il proprio impegno attraverso la sottoscrizione della Dichiarazione di Impegno sui temi di Diversity, Equity&Inclusion.

PROSPERITÀ - Nel 2022, A2A ha supportato la prosperità del territorio, generando valore e promuovendo interventi di carattere sociale, culturale e ambientale: nel bergamasco, sono stati distribuiti oltre 159 milioni di euro sotto forma di dividendi, imposte, canoni e concessioni locali, ordini a fornitori, sponsorizzazioni e remunerazione dei dipendenti. Sono stati poi destinati circa 31,9 milioni di euro in investimenti infrastrutturali e manutenzione degli impianti (+15% rispetto al 2021). Sono 206 i fornitori locali attivati e l’importo degli ordini ha raggiunto 115 milioni di euro, di cui 37 milioni a micro e piccole imprese.

Favorire la mobilità elettrica è uno dei principali impegni del Gruppo per un’economia low carbon: nello scorso anno sono stati percorsi quasi 5 milioni di chilometri a emissioni zero, grazie a più di 690mila kWh di energia erogata dalle 37 colonnine di ricarica presenti nella Provincia, che hanno permesso di risparmiare 502 tonnellate di CO2. L’offerta A2A per il segmento residenziale è composta al 100% da energia elettrica verde certificata, e sono stati venduti 192 GWh di energia green. In 5 Comuni della Provincia sono stati inoltre sviluppati servizi e tecnologie IoT (Internet of Things): 5 totem interattivi, 60 sensori di smart parking, 85 telecamere, 95 sensori antintrusione, 117 sensori smart bin e 111 antenne wi-fi.

Nell’ambito del bando 2020-2022 'Doniamo Energia' del Banco dell’Energia Onlus, sono stati complessivamente raccolti 2 milioni di euro, di cui 500mila messi a disposizione dal Banco stesso. Sono stati erogati 185mila euro di fondi per due progetti a Bergamo: 'TenacINsinergia - Riattivare energie dopo la pandemia' promosso da Farsi Prossimo Onlus Ambito Valle Seriana Superiore e Valle di Scalve (BG) e 'Ripartiamo da qui', promosso da Società di S. Vincenzo de' Paoli Consiglio Centrale di Bergamo. Inoltre, nell’ambito di Bergamo e Brescia - Capitale Italiana della cultura 2023, A2A ha organizzato a Bergamo Light is Life - Festa delle Luci A2A. Infine, sono stati realizzati diversi momenti di dialogo e confronto con i cittadini: nel 2022, l’azienda ha partecipato all’undicesima edizione del Festival della SOStenibilità di Bergamo per far conoscere i nuovi progetti del teleriscaldamento 'Bergamo+green' e durante la Settimana per l’Energia è stata organizzata una visita all’impianto di Rea Dalmine. Gli appuntamenti di A2A hanno coinvolto anche i giovani: è stato portato avanti il progetto 'L’energia siamo noi' dedicato ai ragazzi delle scuole secondarie di primo grado; inoltre, con 'Tutti in campo per il nostro pianeta' gli studenti delle scuole primarie sono stati sensibilizzati sul tema del consumo responsabile delle risorse.

News settimanali

Leggi anche

Economia InfoCamere pubblica il bilancio 2023