Ultim'ora
Spettacolo
Spettacolo Continua la saga delle "Stremate" al teatro Golden di Roma

Continua la saga delle "Stremate" al teatro Golden di Roma

Roma, 29 nov. (Adnkronos) - Continua la saga delle attrici più 'stremate' d'Italia. Dopo 'Parzialmente stremate', 'Stremate dalla luna', 'Le bisbetiche stremate', 'Tre stremate e un maggiordomo' e 'Stremate ultimo atto', per Giulia Ricciardi, anche autrice e Beatrice Fazi con Elda Alvigini, ora è il turno di 'Stremate e beate' - fino a domenica in scena al teatro Golden di Roma, per la regia di Patrizio Cigliano e una produzione targata Atpr, Associazione Teatri per Roma - con inserti video di Lillo & Greg.

Dopo averle lasciate, nell'ultimo capitolo, nella loro stanca e logora vecchiaia, chi disabile, chi sorda, chi smemorata, ora una esplosione in casa con relativo incendio, provocati da una fuga di gas, porta le tre protagoniste addirittura nell'Aldilà, o meglio in una sorta di striscia di confine fra l'Aldilà e l'Aldiquà, visto che le tre 'anime' devono sottoporsi a test e superare alcune prove, affinché l'Altissimo possa decidere se lasciarle in Purgatorio, spedirle all'Inferno o promuoverle in Paradiso.

"Tutto finito, dunque? La vita, come il teatro, è un moto perpetuo. Nulla finisce davvero e tutto può sempre ripartire - si legge nelle note di regia - Ma come? E soprattutto: dove? Le ritroviamo così in una sorta di altra dimensione, nella sala Arrivi di un bizzarro Aldilà dove ancora una volta dovranno fare i conti con i loro complicati ed esilaranti caratteri e con i loro peccati capitali: l'ira, l'acciddia, la gola, l'invidia; e dovranno rendere conto delle loro vite e dei loro vizi".

(di Enzo Bonaiuto)

News settimanali

Leggi anche

Spettacolo Ascolti tv, la Coppa Italia vince la serata