Ultim'ora
Motori
Motori Audi: plastica da riciclo per le fibbie delle cinture di sicurezza

Audi: plastica da riciclo per le fibbie delle cinture di sicurezza

(Adnkronos) - Audi Q8 e-tron è un’auto elettrica sostenibile.

Per la prima volta su di un’auto prodotta in serie, il Marchio dei quattro anelli utilizza della plastica da riciclo per la realizzazione delle fibbie delle cinture di sicurezza della nuova Audi Q8 e-tron.

La plastica delle nuove fibbie viene ottenuta riciclando chimicamente i rifiuti non riparabili, come ad esempio le clip metalliche, queste prima di essere sminuzzate e trasformate in olio di pirolisi. Le qualità di quest’olio bio-greggio, sono esattamente corrispondenti a quelle derivanti dal petrolio, inoltre il prodotto bio-greggio può essere ulteriormente recuperato e riciclato.

L’olio di pirolisi introdotto nel processo di produzione delle nuove plastiche è introdotto secondo il principio del bilanciamento delle masse. Almeno il 70% del granulato destinato alla realizzazione delle cover delle fibbie delle cinture di sicurezza è costituito da olio di pirolisi. Una percentuale questa, notevole, certificata da “Ecocycle”, un’agenzia indipendente in grado di monitorare la sostituzione della risorsa fossile con un prodotto secondario.

Un’altra qualità dell’olio di pirolisi è la sua capacità di sostituire il greggio quale materia prima anche nella pozione di componenti plastici con costi equivalenti a quanto richiesto per lo smaltimento meccanico degli scarti.

Si tratta di un processo di riciclo chimico che il Marchio automobilistico tedesco sostiene sin dal 2021 in collaborazione con il Karlsruhe Institute of Technology (KIT), che prevede l’utilizzo di componenti plastici automotive non più riparabili per la realizzazioni di nuove parti, anche utilizzabili nel campo della sicurezza, e in grado a loro volta di essere riciclate.

Array

News settimanali

Leggi anche

Motori Porsche Italia: un 2022 da record