Ultim'ora
Motori
Motori Apre la dodicesima edizione di Milano AutoClassica a Fiera Milano Rho

Apre la dodicesima edizione di Milano AutoClassica a Fiera Milano Rho

(Adnkronos Motori) - Inaugura domani alle ore 11.00 nel Padiglione 7 di Fiera Milano (Rho) MilanoAutoClassica 2022 che si preannuncia un’edizione ancora più generosa per qualità, quantità e spazi offerti.

Il taglio del nastro avverrà, come da tradizione, di fronte alle tre Regine della manifestazione che rendono tributo all’Ingegnere Mauro Forghieri.

Le tre indiscusse protagoniste della Formula Uno, dal fascino immutato sono: Ferrari 312 B3 “Spazzaneve, del 1973, studiata da Mauro Forghieri; la Ferrari 312 T4, classe 1979, progettata come tutta la famiglia “T” sempre da Mauro Forghieri e la Ferrari 126 CK del 1980 era stata pensata intorno al più compatto 6 cilindri di 1,5 litri che conteneva i due turbo nella parte superiore della V di 120°.

La nota casa d’Aste Londinese, con la “La Bonhams Milano Sale” presenterà oltre 50 auto da collezione, dalle anteguerra alle moderne supercar. A guidare la passerella, un duo di supercar Lamborghini: una Aventador LP780-4 Ultimae Roadster del 2022, stima di €1.100.000-1.400.000, per proseguire con una Aventador SVJ LP 770-4 Roadster Ad Personam del 2019, stima €900.000-1.100.000.

Settant'anni di storia dell’Alfa Romeo saranno rappresentati da ben 13 tra i suoi modelli classici e storici all’asta a partire da un’Alfa Romeo 6C 2500 SS Cabriolet Pinin Farina del 1949, stima €450.000-550.000.

Altra rarità, l'Alfa Romeo 155 D2 berlina da competizione del 1996, stima €200.000-240.000.

Si parte dagli incontri con incontri organizzati da ACI Storico per proseguire con l’agorà di ASI Automotoclub Storico Italiano accanto ad esposizioni, talk show e premi che celebreranno tutto il meglio dell’Automobilismo d’epoca.

Oltre ai modelli storici Milano AutoClassica 2022 unirà i brand più prestigiosi con modelli rappresentativi del loro heritage e della produzione più recente, incluse tre anteprime assolute, per riunire passato e presente in un’ideale linea del tempo: Alpine, Aston Martin, Bentley, BMW Club Italia, il dipartimento Heritage di Stellantis con delle novità firmate Abarth Classiche per il progetto "Reloaded by Creators”, Ferrari Classiche, Kimera, Lotus, Maserati, McLaren, MG e Musei Ferrari.

Array

Array

News settimanali

Leggi anche