Ultim'ora
Tecnologia
Tecnologia L'industria dei videogiochi in Italia vale 2,3 miliardi di euro - Il rapporto di IIDEA

L'industria dei videogiochi in Italia vale 2,3 miliardi di euro - Il rapporto di IIDEA

(Tecnologia) - Nel 2023, il mercato dei videogiochi in Italia ha continuato a mostrare una fase di crescita positiva, superando i 2,3 miliardi di euro con un incremento del 5% rispetto all'anno precedente, come rivelato dal rapporto "I videogiochi in Italia nel 2023" pubblicato da IIDEA. Questo incremento pone l'Italia tra i primi cinque mercati europei del settore, registrando l'impressionante numero di 13 milioni di giocatori distribuiti tra tutti i possibili device di gioco. Un numero che rappresenta il 31% della popolazione italiana tra i 6 e i 64 anni. I videogiocatori italiani attualmente sono soprattutto uomini, 8 milioni (61%), con età media di 30 anni, mentre le videogiocatrici sono 4,9 milioni (38%), con età media di 31 anni (l'età media del campione italiano è di 30 anni); 0,1 milioni persone non si identificano né come donne né come uomini, dato rilevato per la prima volta quest'anno.

Anche nel 2023 i dispositivi mobili risultano essere i più utilizzati dai videogiocatori, con 9,2 milioni che utilizzano soprattutto per giocare ai generi Brain/Puzzle (20%), Trivia (18%) e Giochi di ruolo/Strategia (16%). Seguono le console, con 5,6 milioni di videogiocatori che giocano principalmente a titoli di genere Sport (29%), Racing (26%) e Shooter (22%). Infine, i PC, con 4,6 milioni di videogiocatori, che si cimentano prevalentemente in titoli Strategy (19%), Shooter (16%) e Sport (14%). Il 73% dei videogiocatori gioca almeno un'ora a settimana, per un tempo di gioco medio totale di circa 6,53 ore a settimana nel 2023, un'ora in meno rispetto al 2022. Anche questo dato è in linea con i principali mercati europei e determinato dalla definitiva ripresa delle attività post pandemia.

Il 2023 ha segnato un anno record per il segmento hardware, che ha visto un aumento senza precedenti del 63% rispetto all'anno precedente, grazie alla disponibilità di nuove console. Questo ha portato le vendite di hardware a un valore stimato di 487 milioni di euro, con un incremento del 70% su base annua. Anche le vendite di accessori hanno visto una crescita robusta, aumentando del 46% e raggiungendo un valore di 178 milioni di euro.

Mercato Software

Nonostante un calo complessivo dell'8%, il software rimane il segmento più significativo dell'ecosistema videoludico in Italia, con un valore stimato di 1,6 miliardi di euro, corrispondente al 71% del mercato totale. L'acquisto di nuovi videogiochi è aumentato del 6% rispetto al 2022, portando a un totale di 777 milioni di euro. Di questi, il 46% proviene da vendite fisiche mentre il 54% da canali digitali.

News settimanali

Leggi anche

Tecnologia Pixel Tablet, il dock lo rende unico