Ultim'ora
Tecnologia
Tecnologia First Playable: la Francia è country partner

First Playable: la Francia è country partner

(Tecnologia) - Dal 3 al 5 luglio 2024, Firenze si trasformerà nel punto di incontro dell'industria dei videogiochi grazie all'evento First Playable, che quest'anno vede la Francia come primo country partner. La collaborazione, annunciata dall'associazione IIDEA, è frutto di un'intesa con l'Institut Français Italia e il SNJV (Syndicat National du Jeu Vidéo), arricchita dalla partecipazione del CNC (Centre National du Cinéma et de l'Image Animée).

Questo partenariato nasce con l'intento di creare un ponte culturale e professionale tra i due paesi, rafforzando il dialogo e la cooperazione nel settore dei videogiochi. La Francia, pioniera nell'introduzione di incentivi fiscali per il settore videoludico, rappresenta un modello di riferimento per l'Italia, specialmente per quanto riguarda l'adozione del tax credit per la produzione di videogiochi.

L'evento vedrà la partecipazione di istituzioni e professionisti del settore, tra cui l'Institut Français Italia, il SNJV e il CNC, oltre a tre importanti studi di sviluppo francesi: Digixart, Spiders e Umanimation. Thalita Malagò, Direttore Generale di IIDEA, ha espresso grande entusiasmo per questa iniziativa, sottolineando l'importanza di tali collaborazioni per il futuro del settore. "Siamo entusiasti di annunciare questa prima country partnership Italia-Francia, come parte del percorso di sviluppo internazionale di First Playable, con possibilità di rafforzare le connessioni sia in ambito istituzionale che di business. Questo confronto con la Francia è particolarmente interessante per noi, poiché è stato il primo paese in Europa ad introdurre il tax credit per la produzione di videogiochi, modello che ha ispirato anche l'Italia. Inoltre, la Francia rappresenta una delle industrie e dei mercati più rilevanti in Europa per quanto riguarda i videogiochi. Accogliamo con grande piacere a Firenze i rappresentanti dell'Institut Français Italia, dell'SNJV, del CNC e tre rinomati studi di sviluppo francesi per favorire uno scambio di esperienze e idee."

L'ambasciatore di Francia in Italia, Martin Briens, ha enfatizzato la condivisione di passioni e la necessità di supportare l'industria videoludica dalla fase di sviluppo fino alla distribuzione, evidenziando come eventi come il First Playable siano cruciali per promuovere la creatività e l'innovazione. "Italia e Francia condividono la stessa passione per l'arte e la creazione sotto tutte le loro forme" e ha dichiarato : "Oggi la cultura e l'industria dei videogiochi si trovano in piena espansione e devono essere accompagnate sin dallo sviluppo fino alla diffusione attraverso tutti i mezzi a nostra disposizione: regolazione, incentivi, visibilità istituzionale incontri professionali come quello che ci ha proposto IIDEA e che siamo molto lieti di attivare insieme. L'Institut français Italia ha anche organizzato recentemente una giornata italo-francese dedicata all'e-sport, di cui IIDEA è stato partecipe. Questi incontri bilaterali tra i nostri professionisti e le nostre istituzioni sono essenziali."

I Panel Principali

Il 3 luglio, a partire dalle 14:00 presso il Cinema La Compagnia di Firenze, si terranno i seguenti panel di discussione:

15:45 | Il Modello Francese: Nurturing Growth in the Video Games Industry – Discussione sulle strategie di supporto e l'evoluzione dell'industria videoludica francese.

16:15 | Jeux Vidéo Made in France – Un'analisi del panorama dell'industria videoludica francese attraverso le esperienze degli sviluppatori.

Partecipazione e Biglietti

Per assistere alla conferenza inaugurale, è possibile acquistare i biglietti "Full Access" o "Social Access" sulla pagina Eventbrite dell'evento. Questa edizione promette di essere un punto di riferimento per professionisti e appassionati del settore, offrendo un'opportunità unica per esplorare nuove collaborazioni e tendenze del mercato dei videogiochi. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito dell'evento.

News settimanali

Leggi anche