Ultim'ora
Tecnologia
Tecnologia Cosa sono i cookie e cosa comporta accettarli

Cosa sono i cookie e cosa comporta accettarli

Tutto quello che c'è da sapere sui cookie: cosa sono, quanti tipi ne esistono e se bisogna sempre accettarli.

Quando apriamo un sito internet ci compare un banner in cui ci viene chiesto di accettare i cookie. Spesso, dopo aver fatto “accetto” senza aver letto le “impostazioni cookie”, ci chiediamo se abbiamo fatto bene o no. In questo articolo, scopriamo cosa sono i cookie, cosa implica la loro accettazione e quando non è opportuno dare il proprio consenso.

Cosa sono i cookie

I cookie sono piccoli file di testo archiviati nel browser del visitatore da un sito. Questi file di solito contengono informazioni sulle preferenze relative alla lingua o alla posizione del visitatore, ma possono conservare un’ampia gamma di informazioni, inclusi dati personali identificativi. Le informazioni vengono trasmesse dal browser al webserver consentendo di riconoscere le impostazioni del visitatore quando torna sul tuo sito.

Il concetto e il termine cookie, che letteralmente significa "biscotto", derivano dal magic cookie (biscotto magico) una tecnica nota in ambiente UNIX già negli anni '80 e tipicamente utilizzata per implementare meccanismi di identificazione di un client presso un server.

Quali tipi di cookie esistono

Esistono diversi tipi di cookie. La loro classificazione dipende da scadenza, responsabile del posizionamento e funzione.

Cookie di sessione

I cookie di sessione vengono archiviati in una memoria temporanea ed eliminati quando l’utente termina la sessione nel suo browser. Questa tipologia di cookie monitora la visita dell’utente al sito e fa in modo che la pagina non richieda le stesse informazioni più volte.

Cookie persistenti

I cookie persistenti vengono archiviati sul dispositivo utilizzato dall’utente, rimanendo nella memoria del cellulare, del pc o del tablet fino alla data di scadenza. Quando il visitatore torna sul tuo sito, il browser invia le informazioni archiviate nei cookie al tuo sito.

Questa tipologia di cookie viene chiamata anche “cookie di tracciamento” in quanto vengono usati da sistemi CRM (Customer Relationship Management) che aiutano le aziende a rimanere in contatto con i clienti e analytics per tenere traccia di visitatori, lead e utenti. 

Un'altra suddivisione avviene in base alla loro origine: si parla di cookie di prima parte in riferimento a quelli posizionati direttamente dai proprietari del sito e di cookie di terze parti se provengono da altre società/servizi implementati sul sito.

Quali informazioni tracciano i cookie?

I cookie possono contenere diverse informazioni specifiche legate agli utenti che possono essere usate da chi gestisce un sito o un’attività su internet. Nel dettaglio, i cookie possono contenere informazioni specifiche dell'utente (identificatori e ID online, indirizzi IP, informazioni di accesso e password, impostazioni sistema operativo/browser, attività) e informazioni legate all’attività dell’utente (pagine visitate, informazioni di acquisto, siti preferiti, data e ora, impostazioni di privacy).

Come vengono usati i cookie?

Le società utilizzano i cookie per creare dei profili utente estremamente dettagliati per finalità di marketing, ma non possono usarli per hackerare informazioni dai computer degli utenti o distribuire software malevoli.

Per questo, l’uso dei cookie e dei dati raccolti e trattati è soggettato a normative rigide. Nell’Unione Europea, i cookie sono disciplinati dalla Direttiva ePrivacy (nota anche come Cookie Law), la quale obbliga ogni titolare di un sito web o di un’app che utilizza cookie di indicarlo in una cookie policy e bloccare l’esecuzione dei cookie se gli utenti non prestano il consenso. Anche se la legge prevede alcune eccezioni al requisito del consenso, gli utenti devono essere informati del fatto che il sito utilizza cookie attraverso un cookie banner.  Inoltre, gli utenti hanno il diritto di revocare il consenso in qualsiasi momento, anche quando inizialmente hanno acconsentito ai cookie.

A quali cookie è consigliato dare il proprio consenso?

Quando è giusto dare il consenso ai cookie? Bitdefender, partner di WINDTRE, sul suo blog ha dedicato un articolo in cui approfondisce la questione, fornendo alcuni consigli utili che, affiancati ai servizi “all-inclusive” come quelli messi a disposizione da WINDTRE, consentono una navigazione sicura e una gestione ottimale dei cookie banner. 

In generale, gli esperti consigliano di accettare i cookie necessari o essenziali, i quali non memorizzano informazioni personali e consentono all’utente la navigazione ottimale della pagina web. Altre tipologie di cookie considerati sicuri sono quelli di preferenza (memorizzano informazioni utili alla navigazione come le impostazioni della lingua, i temi o le dimensioni dei caratteri), i cookie per le prestazioni (raccolgono dati anonimi su come si utilizza un sito web, valutando le interazioni per migliorare le prestazioni del sito), i cookie funzionali (abilitano elementi come contenuti interattivi, video incorporati, condivisione sui social media) e i cookie di sicurezza (garantiscono che i dati vengano trasmessi in modo sicuro sul Web e rilevano e prevengono attività dannose, fraudolente, non valide o illegali).

Da evitare i cookie di terze parti; comunemente utilizzati per il tracciamento, non sono essenziali e non compromettono la propria esperienza online. Da rifiutare inoltre i cookie pubblicitari che sono considerati i più intrusivi, poiché vengono utilizzati per fornire pubblicità mirate in base al comportamento e agli interessi di navigazione.

Leggi anche

Tecnologia Cosa sono i deepfake e come riconoscerli