Ultim'ora
Tecnologia
Tecnologia Call of Duty: Warzone Mobile su iPhone e Android dal 21 marzo

Call of Duty: Warzone Mobile su iPhone e Android dal 21 marzo

(Tecnologia) - A partire dal 21 marzo Call of Duty: Warzone Mobile sarà disponibile globalmente su dispositivi iOS e Android. Al lancio, saranno disponibili due delle mappe più apprezzate: Verdansk e Rebirth Island. Verdansk, la mappa che ha segnato il debutto del Battle Royale in Warzone, fa il suo ritorno nella versione mobile, permettendo ai giocatori di rivivere l'esperienza dove tutto ha avuto inizio nel 2020. Con la capacità di ospitare fino a 120 giocatori per partita, Verdansk si prepara a diventare il teatro di scontri intensi, offrendo una vasta metropoli ricca di aree da esplorare e da setacciare in cerca di loot. Anche Rebirth Island fa il suo ritorno su Warzone Mobile, presentandosi con una modalità Ritorno che coinvolgerà 48 giocatori. Questa mappa, con le sue dimensioni ridotte, ha rivoluzionato l'esperienza del Battle Royale all'epoca del suo lancio, offrendo un'azione continua e senza sosta, ideale per chi cerca scontri rapidi e adrenalinici.

Oltre alla modalità Battle Royale, Warzone Mobile introduce anche il supporto multigiocatore, consentendo di immergersi nella classica azione di Call of Duty attraverso diverse mappe e modalità, tra cui Shipment, Shoot House e Scrapyard. Un elemento distintivo di Warzone Mobile è il suo sistema di progressione condiviso con le versioni console e PC di Warzone e Modern Warfare III. Accedendo con il proprio ID Activision, i giocatori potranno trasferire tutti i contenuti acquisiti in Modern Warfare III e Warzone, rendendoli disponibili in tutto l'ecosistema Call of Duty. Questo include il livello del giocatore, il livello delle armi e la progressione del Battle Pass. I giocatori che si registrano gratuitamente riceveranno esclusivi bonus in-game, tra cui la Skin dell'operatore Ghost "Condemned", i progetti d’arma dell’M4 "Archfiend" e dell’X12 "Prince of Hell", oltre all'adesivo "Foes Flame" e all'emblema "Famiglio oscuro".

News settimanali

Leggi anche

Tecnologia Voyager 1 torna a comunicare con la Terra