Ultim'ora
Tecnologia
Tecnologia 5 soluzioni efficaci per mettere al sicuro il proprio browser

5 soluzioni efficaci per mettere al sicuro il proprio browser

Dagli aggiornamenti costanti alle integrazioni di sicurezza con alcuni provider, scopriamo i principali trucchi per una navigazione web sicura.

Il browser è uno degli strumenti maggiormente utilizzati quando si è collegati a Internet per raccogliere informazioni e ricercare notizie o approfondimenti. Al tempo stesso, i vari Google Chrome, Firefox, Opera sono gli strumenti più comuni per scambiare informazioni in rete; per questo, sono frequentemente presi di mira da chi sviluppa malware. Risulta quindi indispensabile mettere in sicurezza il browser che si utilizza.

Cos’è un browser

In informatica con il termine browser si indica l'applicazione utilizzata per l'acquisizione, la presentazione e la navigazione di risorse sul Web. Tali risorse (come pagine web, immagini o video) sono messe a disposizione sul World Wide Web (la rete globale che si appoggia su Internet), su una rete locale o sullo stesso computer dove il browser è in esecuzione.

Il programma implementa da un lato le funzionalità di client per il protocollo HTTP, che regola il download delle risorse dai server web a partire dal loro indirizzo URL; dall'altro quelle di visualizzazione dei contenuti ipertestuali e di riproduzione di contenuti multimediali. Tra i browser più utilizzati e conosciuti al mondo troviamo Google Chrome, Mozilla Firefox, Microsoft Edge, Safari, Opera e Internet Explorer.

Come mettere al sicuro il proprio browser

Con il passare degli anni, i browser sono diventati sempre più versatili, ovvero capaci di supportare diverse tecnologie, di eseguire vere e proprie “applicazioni web” e di vedersi ampliate le funzionalità attraverso estensioni accessorie. Dovendo gestire più tipologie di contenuti, i browser sono anche maggiormente esposti ai pericoli della rete.

Scopriamo quali sono le azioni utili a rendere il proprio browser più sicuro.

Mantenere la versione del browser aggiornata

Da un giorno all’altro possono sorgere nuovi tipi di malware oppure può esserci l’aumento della pericolosità di un virus fino a quel momento innocuo. Per questo, è indispensabile assicurarsi di utilizzare sempre la versione più aggiornata del browser ed installare tempestivamente tutte le nuove versioni.

Usare un numero limitato di plugin ed estensioni del browser

I plugin sono elementi utili per ampliare le funzionalità del proprio browser. Tuttavia, proprio come quest’ultimo, anche questi componenti necessitano di venire costantemente aggiornati. Inoltre, è consigliato non esagerare con il numero di plugin installati: occorre mantenere solo quelli indispensabili per migliorare la propria user experience, scaricare solo quelli provenienti da siti ufficiali e sicuri e disinstallare i plugin che non si utilizzano più.

Impostare la sicurezza e la privacy del browser

Diffondere i propri dati personali in rete può essere in alcuni casi pericoloso, permettendo a malintenzionati di accedere alla nostra posizione geografica, alle nostre abitudini internet e ad altri dati sensibili. Per difendere la propria sfera personale, i browser più sicuri consentono attraverso il proprio menù di impostare al meglio le diverse opzioni. Ad esempio, Chrome, il più utilizzato al mondo, consente di disattivare la localizzazione andando su “Impostazioni”, “Avanzate”, “Privacy e sicurezza” e selezionare l’opzione “Impostazioni contenuti” per bloccare la localizzazione. Per evitare il tracciamento dei dati attraverso i cookie, sempre su “Chrome” alla voce “Privacy e sicurezza” è possibile attivare l’opzione “Invia una richiesta “Non tenere traccia” con il tuo traffico di navigazione”.

Usare un antivirus integrato nel browser

Avere un antivirus efficace è indispensabile per un’esperienza online sicura. Oggi i principali programmi antivirus forniscono delle funzionalità appositamente dedicate a rendere sicuri i browser, fornendo dei plugin che permettono di estendere la funzionalità del proprio programma di navigazione. Ad esempio, Chrome integra un antivirus basato sul motore di scansione sviluppato da ESET che avvisa gli utenti nel momento in cui dovessero essere rilevate possibili minacce informatiche o software indesiderati. Su Firefox, browser che già di default offre un sistema di protezione dai tracker con diversi livelli di sicurezza, è possibile estendere ulteriormente la sicurezza installando uno degli add-ons compatibili forniti dai principali programmi di antivirus presenti sul mercato (Avast, Kaspersky, AVG e altri).

Utilizzare una connessione sicura

Per garantire la sicurezza del proprio browser è possibile agire “a monte”, ovvero scegliere una connessione ad Internet protetta e affidabile. Se si è clienti WINDTRE, è possibile aprire il proprio browser in tutta sicurezza sul proprio dispositivo attivando servizi come "Più Sicuri Mobile" che consente, sotto rete WINDTRE, di evitare le minacce della rete anche mentre si naviga all’interno di un sito web, o aderendo al servizio "Più Sicuri Mobile Pro", per mettere al sicuro ulteriormente il proprio account che si utilizza all’interno di un browser, verificando che le password e le credenziali siano sempre protette e limitando la tracciabilità durante la permanenza sul sito. Una protezione generale durante la navigazione web quando connessi dalla rete di casa è data dal servizioPiù Sicuri Casache protegge la propria rete dai rischi del web, come virus, malware e link dannosi, oltre a difendere tutti i dispositivi connessi alla rete domestica (come PC, tablet, Smartphone o Smart TV) dagli attacchi pericolosi.

Leggi anche

Tecnologia Pop Mart è sbarcato in Italia
Tecnologia Wiz rifiuta le nozze con Alphabet (Google)