Ultim'ora
Lifestyle
Lifestyle Le 5 migliori app per editare foto e video dallo smartphone

Le 5 migliori app per editare foto e video dallo smartphone

Al giorno d'oggi i nostri smartphone hanno preso il posto della macchina fotografica: ecco 5 app che aiutano ad editare foto e video dai nostri device.

Lo smartphone è ormai indispensabile nella vita di tutti i giorni: grazie alle app è possibile fare quasi ogni cosa. Sicuramente, un elemento importante di questi nuovi telefoni è la loro fotocamera e le caratteristiche che possiede. Infatti, ormai le fotocamere di alcuni telefoni cellulari possono competere con quelle professionali usate dai fotografi. Di conseguenza, anche il mercato delle app di editing ha trovato terreno fertile in cui crescere: infatti, proprio grazie a questi strumenti è possibile modificare foto e video

Le migliori app per smartphone per editare foto e video

Vediamo 5 app di editing, disponibili su cellulari Apple e Android. 

Pixlr, l’app per il fotoritocco

Un’app semplice da utilizzare e disponibile sia su Apple che su Android è Pixlr, particolarmente apprezzata dai principianti. Contiene infatti diverse funzioni guidate, come pennelli, effetti e filtri preimpostati per personalizzare i propri scatti.  La versione base è gratuita, mentre per avere un upgrade ed avere accesso a tutti gli effetti, adesivi e modelli sarà necessario pagare 7.99 € al mese.

Per editare video per i social c’è Quik

Se si cerca uno strumento per editare video da postare sui social, allora Quik (disponibile in tutti gli store) può essere un’alleata. Grazie all’app realizzata da GoPro si possono estrapolare scene “clou” da un video per poi creare dei mini-filmati con effetti speciali, musica ed effetti di transizione. Per avere accesso a tutti gli effetti disponibili, è necessario un abbonamento annuale a partire da 49,99€.

Adobe Lightroom, amata da professionisti ed amatori

Uno strumento di editing fotografico molto valido è Adobe Lightroom. L’app, disponibile sia per Android che per dispositivi Apple, è completamente gratuita: per utilizzarla basta solamente creare un account da Adobe e scaricare l’applicazione dagli app store. Grazie a questo strumento, è possibile correggere l’esposizione, la temperatura colore e anche altre regolazioni che fino a poco tempo fa erano riservate solo ai professionisti. 

InShot, un’app semplice ed intuitiva

Adatta per editare in modo semplice ed intuitivo i propri video, gode di un’interfaccia user friendly e ben organizzata. Con questa app disponibile sia per Android che per dispositivi Apple è possibile rallentare o velocizzare parti di video, ma anche capovolgere e ruotare le scene. Anche in questo caso, la versione di base risulta gratuita, ma se si vuole eliminare pubblicità e watermark è necessaria una somma di 2.99 €.

Canva, la migliore per i collage

Infine, come non citare Canva, un’app presente su tutte le piattaforme e molto famosa che permette di modificare tutti gli scatti con funzioni di editing di base come il ritaglio e l’aggiunta di filtri. Ma il vero punto forte dell’applicazione sono i collage: sono disponibili, infatti, numerosi modelli e temi per creare bellissime composizioni delle proprie foto.

Leggi anche

Lifestyle Perché assicurare gli animali domestici