Ultim'ora
Tendenze
Tendenze Cos'è la sostenibilità digitale e perché è importante

Cos'è la sostenibilità digitale e perché è importante

Scopriamo in che modo le tecnologie contribuiscono alla sostenibilità digitale, aiutando le aziende e i comuni a raggiungere gli obiettivi legati alla sostenibilità economica, sociale e ambientale.

Il concetto di sostenibilità negli ultimi anni ha trovato un crescente spazio all’interno della società. Se un tempo questa parola aveva soltanto una valenza ambientale, ovvero legata al rispetto del Pianeta, oggi si parla sempre più di percorsi sostenibili legati a diversi ambiti: dalla sostenibilità sociale a quella economica, strettamente legate al nuovo concetto di sostenibilità digitale. Scopriamo in cosa consiste e in che modo essa rappresenti un’opportunità per aziende e non solo.

Definizione di sostenibilità digitale

Ma cosa si intende per sostenibilità digitale? Prendiamo in prestito la definizione di Stefano Epifani, docente di Internet Studies alla Sapienza di Roma e presidente del Digital Transformation Institute, il quale all’interno del suo libro, intitolato per l’appunto “Sostenibilità digitale”, afferma che per essa si intende “le modalità con cui si dovrà sviluppare la tecnologia digitale affinché contribuisca alla creazione di un mondo migliore, sia rispetto alla sua natura, sia rispetto al suo ruolo strumentale verso ambiente, economia e società”.

Il contributo della tecnologia per la sostenibilità

Ma in che modo intelligenza artificiale e digitale contribuiscono al rendere sostenibile un’azienda, una città o qualsiasi tipo di attività umana? Sono diversi i campi di applicazione legati alla sostenibilità digitale: vediamo alcuni esempi.

La sostenibilità digitale per le aziende

Per un’azienda, sia che si tratti di una multinazionale o di una piccola impresa, applicare i principi della sostenibilità digitale vuol dire adottare soluzioni e strategie produttive capaci di diminuire il proprio impatto ambientale sfruttando le ultime innovazioni tecnologiche; queste ultime possono consentire, ad esempio, il reperimento di materie prime in maniera più facile e meno impattante, un maggior utilizzo di materiali green, l’uso di energie rinnovabili, l’abbassamento delle emissioni lungo la filiera di distribuzione.

Per un’azienda, quindi, la sostenibilità digitale rappresenta un nuovo modo di fare business, innovativo, green e capace al tempo stesso di creare valore economico e sociale. Ad esempio, WINDTRE, ha quasi dimezzato le proprie emissioni di CO2, per la precisione del 46% rispetto al 2017, anno in cui è nata WINDTRE, con l’obiettivo di azzerarle entro il 2030 anche grazie ad iniziative di efficientamento energetico. WINDTRE è inoltre al fianco delle amministrazioni locali con il progetto Smart City per aiutarle nella transizione digitale e green delle città italiane. Numerose altre sono le iniziative sostenibili intraprese dall’azienda, approfondibili qui.

La sostenibilità digitale per i cittadini

Ma possiamo trovare esempi rilevanti di sostenibilità digitale anche nella vita di tutti i giorni: il più lampante è la sostituzione di documenti cartacei con le copie digitali che, grazie alla tecnologia, consentono ad un'azienda produttrice di ridurre i costi e al tempo stesso di abbattere la produzione di carta. In casa, domotica e smart home ci consentono di ottimizzare alcune attività domestiche come, solo per citarne alcune, illuminazione e riscaldamento, in modo da contribuire al risparmio energetico e alla diminuzione dei consumi, con benefici sia per l’ambiente che per il portafoglio.
 

La sostenibilità digitale al servizio delle città

Oggi i centri abitati hanno la necessità di offrire beni e servizi capaci di soddisfare le esigenze delle persone e al tempo stesso di avere un basso impatto ambientale. Per questo, si parla sempre di più di Smart City, ovvero di luoghi in cui le reti e i servizi tradizionali sono resi più efficienti grazie all’uso di soluzioni digitali a vantaggio di persone e imprese. La trasformazione delle attuali città in Smart City può essere realtà oggi grazie alle tecnologie digitali come Big Data, AI e cloud capaci di rendere i beni e i servizi di un centro cittadino efficienti, intelligenti e green, così da migliorare la qualità della vita delle persone e degli ambienti in cui si vive.

I benefici della sostenibilità digitale

Aumentare l'efficienza energetica, promuovere l'economia circolare e ridurre l'inquinamento rappresentano alcuni dei principali benefici legati alla sostenibilità digitale: conciliare l’innovazione tecnologica e la tutela dell’ambiente contribuisce a creare per le aziende un’economia migliore e per le persone di vivere in un mondo sempre più green.

In conclusione, possiamo affermare che il principale beneficio della sostenibilità digitale per la società è quello di poter riuscire a far progredire la qualità della vita non solo delle singole persone, ma anche delle aziende e delle intere città, producendo lavoro, ricchezza e un impatto profondamente positivo sull’ambiente.

Leggi anche

Tendenze Le 5 app per la raccolta differenziata